venice gondola
DESTINAZIONI Italia

Venice: 6 not touristy things to do

ENG

Venice is a place that offers always innumerable experiences to try. Finding places out of the tourist routes would seem quite a feat, considering that every day thousands of people visit the narrow streets of this city. Indeed, the mass tourism is usual to follow a route that goes from Piazzale Roma, Ponte di Rialto and Piazza San Marco.

(take a look at Venice in winter)

If you want to discover some beautiful places but less crowded, we give you some tips.

 

ITA

Venezia è un luogo che offre sempre innumerevoli esperienze da provare. Trovare dei posti non battuti dai turisti sembrerebbe quasi un’impresa, visto che ogni giorno migliaia di persone si riversano tra i  vicoli di questa città. Ma in verità, il turismo di massa si concentra solitamente in un percorso che collega Piazzale Roma, Ponte di Rialto e Piazza San Marco.

(date un’occhio a Venezia in inverno)

Se volete scoprire dei luoghi incantevoli ma meno affollati, vi diamo qualche suggerimento.


 

1. The Jewish ghetto

This is the oldest ghetto in the world. You can reach it through a lane that branches off from Strada Nuova, and hides a very important historical part of Venice. This neighborhood is very quiet, and is characterized by restaurants and pastry shops that sell delicious Jewish desserts. The synagogue is hidden between the tall houses, and if you want you can visit it.

 

1. Il ghetto ebraico

Questo è il ghetto più antico del mondo. Si raggiunge tramite un vicolo che si dirama dal Strada Nuova, e custodisce un’importantissima fetta storica di Venezia. Questo quartiere è molto tranquillo, ed è caratterizzato da ristoranti e pasticcerie che vendono buonissimi dolci ebraici. La sinagoga si mimetizza tra gli alti palazzi, e volendo è possibile visitarla.


 

2. Bacari Tour

The Bacari tour is a typical custom of the local. These are small taverns scattered in the city, where you drink the typical “ombra” of red wine. The tour consists in a route in stages from a Bacaro to another one, drinking wine and eat the typical Venetian Cicchetti (appetizers with meat, fish or other specialties). It ‘s very easy to get drunk!

 

2. Tour dei Bacari

Il tour dei Bacari è una tipica usanza dei locali. Si tratta di piccole osterie disseminate nella città, dove si bevono le tipiche “ombre” di vino rosso. Il tour consiste in un percorso a tappe da un Bacaro all’altro, bevendo vino e mangiano i tipici Cicchetti veneziani (stuzzichini a base di carne, pesce o altre specialità). E’ molto facile uscirne ubriachi!


 

3. Punta della Dogana

It ‘a very artistic and bohemian district that overlooks the Canal Gande with a nice view of Piazza San Marco. Here you can find the Museum of Contemporary Art, and the collection of Peggy Guggenheim, as well as numerous craft shops.

 

3. Punta della Dogana

E’ una zona molto artistica e bohémien che si affaccia  sul Canal Grande con vista su Piazza San Marco. Ospita il museo di arte contemporanea, e la raccolta del Peggy Guggenheim Collection, oltre a numerosi negozi d’artigianato.


 

4. Rialto Market

What better place to see the true soul of a city? The Rialto market, near the eponymous bridge, takes place every morning from Monday to Saturday, and is the best way to get in touch with real Venetians who speak in dialect among the stalls of fish and fruit and vegetables.

 

4. Mercato di Rialto

Quale posto migliore per vedere la vera anima di una città? Il mercato di Rialto, vicino all’omonimo ponte, si svolge tutte le mattine dal Lunedì al Sabato, ed è il modo migliore per venire a contatto con i veri veneziani che parlano in dialetto tra le bancarelle di pesce e di frutta e verdura.


 

5. Pastry shops

You can not leave Venice without tasting one of its typical desserts. There is one for each period of the year: during Carnival (February-March) find lot of frittelle and galani, during the Epiphany there is Pinza, while at Saint Martin (November 11) you can eat the San Martin sweet. Enjoy!

 

5. Pasticcerie

Non si può lasciare Venezia senza aver assaggiato uno dei suoi dolci tipici. C’è n’è uno per ogni periodo dell’anno: a Carnevale (febbraio-marzo) trovate frittelle e galani in quantità, durante l’Epifania c’è la Pinza, mentre in corrispondenza di San Martino (11 Novembre) si mangia il dolce di San Martin. Buon appetito!


 

6. Trattoria Antiche Carampane

Trust us: one of the best places to eat in Venice. It is located near the Rialto market, but it is not easy to find hidden in the narrow streets. This restaurant is frequented by a very select clientele of Venetians and tourists who don’t want to be tourists. At the entrance a sign says “No Pizza, No lasagne, no tourist menu“, indeed the menu is mainly based on the freshest and carefully selected fish from the morning market. No coincidence that the restaurant is closed on Sunday and Monday, when the fishermen do not work and the market is closed.

 

6. Trattoria Antiche Carampane

Credeteci: uno dei posti migliori dove mangiare a Venezia. Si trova vicino al mercato di Rialto, ma non è semplice trovarlo nascosto tra le calli. Questo locale è frequentato da una clientela ben selezionata di veneziani e turisti che non vogliono essere turisti. All’entrata un cartello dice “No Pizza, No Lasagne, No Menù Turistico”, e difatti il menù è principalmente a base di pesce sempre freschissimo e selezionato con cura al mercato mattutino. Non a caso il ristorante è chiuso la Domenica e il Lunedì, quando i pescatori non lavorano e il mercato ha i battenti chiusi.

 








Comments (1)

Write a comment