instagram guide
CONSIGLI

Instagram: come utilizzarlo al meglio – vol. 1

Oggi è arrivato finalmente il momento di darvi alcuni consigli per utilizzare al meglio il vostro profilo Instagram. In molti ce l’avete chiesto, così abbiamo voluto creare una guida chiara e completa con molti suggerimenti utili.

Vi diciamo la verità, inizialmente pensavamo di parlarvi di Instagram attraverso un Vlog, ma poi abbiamo pensato che un articolo è molto più efficace e semplice da consultare.

Quindi eccoci qua!

Che sia per voi la prima volta che vi affacciate su questo social network in costante ascesa, o che siate già piuttosto navigati in materia, i nostri consigli vi potranno servire per curare al meglio il vostro account. 

Potrete trarne spunto, applicare nuove tecniche o confrontare quello che vi diremo con quello che già sapete.

In questa guida divisa in 3 parti vi mostreremo come usiamo Instagram quotidianamente, quali applicazioni colleghiamo al nostro account, come gestiamo le nostre pubblicazioni, alcune novità in arrivo e molto altro ancora.

Prima di cominciare ci teniamo però a specificare una cosa molto importante:

Instagram è l’applicazione per eccellenza della fotografia, di qualunque genere. 

Come tale, richiede da parte di chi la usa una qualità fotografica per poterla sfruttare al meglio. Con questo non vogliamo dire che dovete essere Mario Testino o Steve McCurry, ma a meno che voi non siate dei personaggi pubblici molto famosi che con un semplice selfie attirano like come api con il miele, servirà un minimo di impegno.

Ricordatevi sempre che: INSTAGRAM È UGUALE PER TUTTI E TUTTI HANNO LE STESSE POSSIBILITÀ DI SUCCESSO.

Il resto dipende solo da voi.

Detto ciò partiamo con un paio di concetti base per l’impostazione corretta del vostro account Instagram:

– Scegliete un tema per il vostro profilo. Fashion, Travel, Food, Giardini, Interior…insomma cercate il tema più affine a voi per potervi sbizzarrire in assoluta libertà. Cercate un tema che per voi sia anche facile da sviluppare.

– Create una bella scala cromatica per il vostro profilo. Scegliete una palette colori in linea con voi e con quello che volete trasmettere. Noi negli ultimi anni abbiamo cambiato diverse volte per dare sempre un aspetto fresco al profilo, passando da colori vivaci a colori più spenti. Dipende dalla stagione, dall’umore o dalle tendenze del momento. Un consiglio: evitate di impostare interamente un profilo black & white, o se proprio volete farlo siate sicuri che il tema che avete scelto si incastri bene. Travel e Food non vanno assolutamente d’accordo con il Black & White ad esempio.

– Se state usando Instagram per promuovere la vostra attività sarebbe bene convertire il profilo da “Personale” a “Business”, collegandolo alla relativa pagina Facebook. Il passaggio a profilo Business porta moltissimi vantaggi per poter monitorare al meglio il proprio lavoro, ma porta anche qualche svantaggio dovuto al tanto temuto algoritmo, che vedremo più avanti.

Una volta fissate queste 3 semplici regole, partiamo con una carrellata di info utili!

 

COME SCATTIAMO LE FOTO:

Noi usiamo una fotocamera reflex Canon 750D. Non è tra i modelli più nuovi nel mercato, ma è uno strumento che ci permette di realizzare bellissimi scatti.

Non è indispensabile entrare in possesso di una fotocamera professionale, soprattutto se non avete budget da investire. Si possono ottenere buoni risultati anche con smartphone di ultima generazione o con fotocamere compatte.

Gli ultimi smartphone hanno una messa a fuoco sorprendente e una resa dei colori più che buona. Molti sono gli utenti di Instagram infatti che si affidano alle fotocamere integrate dei cellulari per scattare foto più che dignitose, e con un buon editing si può ottenere un gran risultato.

La scelta di usare una reflex sta nella qualità e nella quantità di informazioni presenti nello scatto. Più informazioni sono presenti, più si potrà lavorare nel dettaglio durante l’editing.

Ecco perchè vi consigliamo in questo caso di fotografare sempre in formato RAW, per ottenere la miglior qualità possibile.

In molti poi ci chiedono come facciamo a realizzare le foto di coppia, soprattutto contando che viaggiamo la maggior parte delle volte da soli.

La risposta è semplice: usiamo un treppiede solido e professionale che raggiunge una lunghezza di circa 160cm, e tramite lo scatto remoto possiamo poi comandare la fotocamera a distanza con il nostro smartphone. 

Se comunque avete la fortuna di viaggiare sempre un compagno diventa tutto più semplice.

 

COME MODIFICHIAMO LE FOTO:

Ci sono innumerevoli modi per effettuare un editing decente che possa rendere la foto migliore.

Noi personalmente usiamo sempre Adobe Lightroom CC (il link vi riconduce alla pagina ufficiale) tramite pc, programma specifico per l’editing di foto del pacchetto Adobe (I programmi per pc di Adobe sono a pagamento tramite abbonamento).

A volte, se la foto richiede una modifica grafica più consistente, ci rivolgiamo al fratello di Lightroom: Photoshop. Questo però non avviene sempre, perchè Lightroom mette già a disposizione un sacco di strumenti.

Per conferire un aspetto abbastanza simile a tutte le nostre foto abbiamo creato dei Presets appositi, che non sono altro che dei filtri creati da noi che con un click si possono facilmente applicare alle foto (sicuramente ne avrete visti in vendita in molti siti di altri blogger). Dopodiché, passiamo alla correzione precisa e maniacale dalla foto per regolare tutti i toni, le ombre, le luci, i colori e quant’altro, fino all’esportazione finale della foto.

Se di tutto questo paragrafo avete capito solo la parola “click” non preoccupatevi, ci sono molti altri modi per sviluppare un buon risultato.

Lightroom stesso è presente anche sotto forma di app per il cellulare per esempio, ed è gratuita.

Un’altra app valida per l’editing foto che mette a disposizione molti filtri sia gratuiti che a pagamento è VSCO. Si presenta in realtà come una piattaforma simile a Instagram, ma più concentrata sulla fotografia artistica e di nicchia, ma al suo interno c’è anche la sezione edit con dei filtri molto carini.

Se invece avete voglia e passione di dedicare un po’ più di tempo all’apprendimento, ma sempre tenendo un livello base, allora vi consigliamo Enlight (il link vi riconduce all’App Store). L’interfaccia è molto semplice e, come ogni programma di grafica, una volta imparate le basi basterà giocarci un po’ per prenderci mano e ottenere dei risultati ottimi.

Visto che in molti ce l’hanno chiesto, per ottenere quell’effetto di grana vintage nelle foto (che noi usavamo fino a qualche settimana fa prima di far esplodere i colori nel nostro profilo) l’app giusta è Afterlight. Al suo interno c’è l’opzione “dusty” che vi permetterà di creare quell’effetto polveroso nella foto che va molto ultimamente su Instagram.

Ecco un esempio

dusty effect

Ecco le app

editing app

COME MODIFICHIAMO LE INSTAGRAM STORIES:

Per la modifica delle Stories, qualora necessitassero realmente di qualche plus grafico particolare oltre alle opzioni che già Instagram fornisce, utilizziamo le seguenti app:

– Hype Type: per l’inserimento di scritte originali con diversi font molto simpatici

– InShot (scoperto grazie a @manuelavitulli) : per la messa a punto grafica di una storia. Con questa app si possono rimpicciolire i video, piazzarli in diverse posizioni dello schermo e creare background simpatici dove successivamente si può scrivere un testo di accompagnamento, tag, hashtag e quant’altro tramite Instagram. Questa app inoltre offre anche a possibilità di inserire testi, stickers e di montare (in maniera super basic) dei piccoli video.

– Brillar: app che regala mille mila lucette hai vostri video come fossero piscine di diamanti. Qualcuno ne abusa, noi vi consigliamo di tenerla per qualche storia, non di più.

stories app

PROGRAMMAZIONE DELLE FOTO:

Ebbene si ragazzi, nulla al caso. Quando Instagram diventa parte di un piano di lavoro è necessario creare una piano editoriale per il proprio account.

Questa operazione la facciamo per il nostro profilo così come per quello dei nostri clienti per i quali gestiamo la pagina Instagram.

Sia chiaro, non tutti gli utenti Instagram lo fanno. Molti nostri amici e colleghi non pianificano quasi mai le foto e pubblicano cercando visivamente di mantenere l’ordine senza essere eccessivamente maniacali.

Ad ogni modo per sviluppare una pianificazione delle foto esistono veramente tante app, e quasi tutte offrono dei piani sia gratuiti che a pagamento.

Ovviamente i piani a pagamento sono quelli che permettono sempre di accedere a delle funzioni particolari e più approfondite di monitoraggio del profilo. Dipende da cosa cercate.

Di base comunque tutte presentano la possibilità di simulare la griglia di Instagram, dove ovviamente aggiungere nuove foto per vedere come si incastrano esteticamente tra di loro. In questo modo si può sapere esattamente come apparirà nel futuro la propria pagina.

Ecco i migliori siti web e app per la pianificazione delle foto:

– Later (Grazie a @the_storyteller per il suggerimento): questa piattaforma alla quale si può accedere sia su desktop che su smartphone, pare sia l’unica autorizzata da Instagram stesso. Presenta molte funzioni per il monitoraggio dell’account, oltre alla possibilità di accedere alle funzioni Pro che consentono persino di impostare l’auto-pubblicazione delle foto agli orari stabiliti. Noi attualmente la usiamo per alcuni account in gestione. Il prezzo per il piano Pro è di $19 al mese. Si possono scegliere anche un piano basic, o uno più avanzato, o semplicemente godere delle funzioni gratuite messe a disposizione.

– The Grid: attualmente è stata rimossa dall’app store, ma dopo alcune ricerche abbiamo scoperto che verrà rilasciata nuovamente molto presto. L’app è mooooolto più semplice di Later. Diciamo che parliamo di una piattaforma molto basica dove si possono gestire le foto nella simulazione della griglia Instagram. Nulla di più, ma è molto utile se non si cerca qualcosa di più articolato. L’aspetto positivo è che non occorre collegare il proprio account Instagram all’app come succede in tutti gli altri casi.

– Plann: molto simile a Later, ma con qualche funzione in meno. Permette di gestire la pianificazione, di pre-impostare le caption per le foto con relativi tag, hashtag, ecc. Permette anche di monitorare il profilo così come Later, e di scoprire gli orari migliori in cui postare in base all’affluenza dei propri followers, gli hashtag più performanti, eccetera.

Anche in questo caso, piano gratuito basico e piano Pro a pagamento.

planning app

Suggerimento n°1: Quando fate partire un piano Pro con qualunque app, vi verrà richiesto il pagamento con carta di credito collegata all’account dello store (nel nostro caso Apple). Il pagamento è sicuro ovviamente, ma accertatevi che ci sia il modo per revocare l’abbonamento nel caso cambiaste idea in un futuro. Solitamente questi abbonamenti si rinnovano automaticamente e, anche se non è complesso richiederne l’annullamento, può diventare abbastanza macchinoso se non si sa dove guardare.

Suggerimento n°2: Se per caso decidete di cessare l’utilizzo di un’app collegata al vostro account Instagram, e desiderate scollegarla dal profilo, purtroppo non sarà sufficiente cancellarla o fare semplicemente Log Out dall’applicazione. Dovrete necessariamente accedere al vostro account Instagram tramite pc, e sotto la voce “modifica profilo” troverete la sezione “applicazioni collegate”. A quel punto potrete revocare definitivamente l’accesso alle applicazioni che non vi interessano più.

esempio

Per oggi termina la prima parte della nostra Insta-guide. Non vediamo l’ora di raccontarvi molto ma molto di più nel prossimo articolo, e di svelarvi cosa pare che Instagram abbia in serbo per il prossimo futuro. Siete curiosi??

Se avete domande scriveteci pure nei commenti qui sotto, e se vi fa piacere e vi è sembrato utile, condividete  questo articolo!

Alla prossima ragazzi!

Comments (6)

  • Complimenti ragazzi!! Super interessante l’articolo specialmente la parte del ‘Planning’ di cui onestamente non sapevo nulla ma che invece mi incuriosisce molto!
    Aspetto il prossimo

  • Ciao Samantha!

    Grazie mille siamo super contenti di esserti stati utili!
    Alla prossima, molto presto! :)

  • Super chiari i vostri consigli, grazie!

  • Grazie mille Anna! :)

  • I wish you have an English version of the above tips. It seems very informative. Thank you Luca and Ale. ❤️

  • Thank you guy! Hope you’re able to understand something 😉 Most of them are useful apps to manage Instagram.
    Cheers

Write a comment