fontana di trevi
DESTINAZIONI Italia

Cosa vedere a Roma in 3 giorni

Siete pronti a scoprire monumenti storici, architetture maestose, il miglior caffè della città e una faccia insolita della capitale?

Se arrivate per la prima volta a Roma e avete a disposizione solo un weekend per visitarla, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le attrazioni, i luoghi sacri e i più affascinanti.

Certo per scoprire interamente la capitale non basterebbe nemmeno un mese , quindi la soluzione migliore sarà concentrarsi sui posti assolutamente imperdibili.

Noi vi proponiamo questo itinerario, da percorrere a piedi, in vespa  o come preferite, per trascorrere un fine settimana impegnativo ma memorabile nella Città Eterna.

(qui trovate il nostro weekend romano)

rome

Premessa:

  • Evitate assolutamente di girare per Roma in macchina: è un suicidio!
  • Se riuscite, preparatevi il pranzo da portar via. Roma è carissima, specie per un turista.
  • Mappa della città sempre alla mano.
  • Prenotate i biglietti di musei e attrazioni precedentemente online, così riuscirete a saltare le file risparmiando tempo. (cliccate qui per i biglietti)

 

Partiamo!

GIORNO 1: ROMA ANTICA

Partite da Via dei Fori Imperiali in direzione Piazza Venezia, passando a fianco del Mercato Traiano.

Vi consigliamo di entrare nell’area archeologica dei Fori e perdervi ad esplorare le antiche rovine romane. E’ un’esperienza unica, ed è impensabile non includerla tra le prime tappe da visitare se si visita Roma!

Proseguite poi il percorso con la visita al Foro Traiano (il più grande dei fori imperiali), al Foro di Augusto, al Foro di Nerva e al Tempio della Pace. Dopo aver visitato il foro, all’altezza dell’Arco di Tito, salite sull’area archeologica del Palatino che ospita le residenze degli imperatori.

Ora dedicatevi al Colosseo, il simbolo indiscusso di Roma, che si trova nel centro della città.

E’ in grado di contenere 50.000 persone, ed è il più grande monumento pervenuto della  Roma Antica. Dedicategli tutto il tempo necessario, è uno dei luoghi più famosi al mondo nonché Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.

Dopodiché  tornate verso la gigantesca  Piazza Venezia (che ospita il Sacrario delle bandiere)   salendo le scale fino a Piazza del Campidoglio, sede del Comune di Roma.

colosseo

rome

GIORNO 2: IL CENTRO STORICO

Partendo da Piazza della Repubblica percorrete Via Nazionale, una delle strade dello shopping preferite dai romani e dai turisti. Arrivati poi a Piazza Venezia, continuate per Via del Corso, un’altra famosa via di negozi.  Ora si comincia con il tour del centro storico di Roma:  cominciando da Via del Corso, girate a in Via delle Muratte fino a raggiungere la Fontana di Trevi. Come da rito, esprimete un desiderio e lanciate una moneta (foto) nella fontana più famosa e scenografica di Roma.

Tornate su Via del Corso e girando in Via del Seminario arrivate a Piazza della Rotonda. Qui si trova il Pantheon, il “Tempio di tutti gli dei”,  uno dei monumenti più belli della capitale. Entrate all’interno e ammirate a testa in su il famoso buco nella cupola (dentro piove!)

Ora, senza pensarci due volte, godetevi una pausa con uno dei più buoni gelati di Roma alla Gelateria Giolitti. Cercatela vicino al Pantheon.

Non lontano da qui troverete anche una delle più popolari piazze romane, Piazza Navona, con le sue bellissime fontane.

Essendo in questa zona NON potete assolutamente perdervi il caffè più buono di Roma al Caffè Sant’Eustachio. Un Bar minuscolo, ma un’istituzione.

 Da qui raggiungete Largo di Torre Argentina, dove potrete scattare foto memorabili sullo sfondo delle rovine romane. Una volta arrivati in Corso Vittorio Emanuele II, proseguite per Via del plebiscito che vi porterà dritti a Piazza Venezia.

fontana di trevi

rome

GIORNO 3: IL VATICANO

Camminate lungo Via Ottaviano fino al cuore di Piazza San Pietro.

La gigantesca piazza ovale nella Città del Vaticano,è  forse la più famosa di tutta Roma,  e si riempie ogni domenica di gente che arriva per la messa celebrata dal Papa. Quindi se volete ammirarla senza folla, sapete quando non andarci.

Dopodiché entrare nella Basilica di San Pietro,  uno dei monumenti religiosi più grandi e imponenti  del mondo. Che voi siate credenti o meno, sarà impossibile non rimanere a bocca aperta davanti agli spazi della Basilica.

Proseguite poi nelle Grotte Vaticane, che si trovano sotto San Pietro e contengono le tombe dei Santi, re, regine e Papi.

Come ultima tappa non possono mancare i  Musei Vaticani, dove sono custoditi alcuni dei più grandi capolavori artistici al mondo. Qui potrete scegliere quali aree dei musei visitare, ma non perdetevi  la visita alle Stanze di Raffaello e alla famosissima Cappella Sistina, un capolavoro unico e indimenticabile.

Considerate di prendere i biglietti in anticipo (cliccate qui) per evitare la coda infinita degli sportelli. Il museo chiude alle 18:00 e sarebbe un peccato sprecare tempo inutilmente.

rome

rome

TRASTEVERE

Sicuramente i palazzi, le chiese, i parchi e le viste panoramiche rendono Roma un museo a cielo aperto, ma se siete saturi di storia e volete scoprire un’altra faccia della capitale, esiste una Roma meno frequentata dalle orde di turisti, che vale la pena di esplorare se ci si trova in zona Trastevere.

Ha mantenuto il suo fascino nel tempo, grazie alle sue strade medievali tortuose coperte di sampietrini, ed è uno dei quartieri più vivi e caratteristici della città.

trastevere roma

trastevere roma

trastevere roma

rome

trastevere roma

Che veniate a visitare Trastevere di giorno o di notte, vi consigliamo vivamente di andare a mangiare alla Trattoria “Da Enzo” in Via di Vascellari 29. L’abbiamo provata e vi garantiamo che cucina, atmosfera e personale sono ottimi.

Buon viaggio!

rome

 

Comments (2)

  • I have not checked in here for a while because I thought it was getting boring, but the last several posts are great quality so I guess I will add you back to my daily bloglist. You deserve it my friend :)

    http://www.adidasnmdcitysock.com/

  • So glad to hear buddy!! Thanks a lot! :)

Write a comment