verona
DESTINAZIONI Italia

8 motivi per visitare Verona

Verona, conosciuta in tutto il mondo come “la città dell’amore”.

Ok alcuni diranno che si tratta di un amore travagliato e tragico, essendo il luogo che ha ospitato la coppia di amanti più famosa di sempre, Romeo e Giulietta, ma non fatevi condizionare dal finale dell’opera di Shakespeare perché questa città è veramente ottima per una fuga romantica.

Verona da sempre è considerata un gioiello del Veneto nel nord-est italiano, ed è sinonimo di tradizioni culturali. Il ventaglio storico è decisamente notevole, e se consideriamo le vie dello shopping e la quantità di spettacoli che ospita ogni anno possiamo capire perchè i veronesi (e non) la amano così tanto.

Pensate che il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco per il suo incredibile mix di architetture di varie epoche che convivono perfettamente.

Fate come noi: scegliete un weekend o un’ottima giornata di sole, se vi capita sotto il periodo natalizio ancora meglio, e inoltratevi dentro questa città elegante e calda che aspetta solo di essere vissuta.

E per convincervi vi diamo 8 validissimi motivi!

 

1. SENTIRSI ELEGANTI IN PIAZZA BRA

E come potrebbe essere altrimenti? Piazza Bra è una delle piazze più grandi d’Europa e ospita al centro la famosissima Arena di Verona.

E’ il biglietto da visita di Verona, il luogo che accoglie chiunque subito dopo l’ingresso alla città storica. Ma quello che la rende secondo noi un luogo di classe sono i palazzi e i caffè che la circondano, affacciati sul Liston, dove sedersi al sole e ordinare un espresso mangiandosi l’Arena con gli occhi.

 

2. PARTECIPARE AD UN EVENTO ALL’ARENA DI VERONA

Questo in realtà è un motivo che vi porterà a Verona durante la stagione esitva. Cominciamo dicendo che l’Arena è il simbolo della città per eccellenza e attira milioni di turisti e visitatori, ma non solo per la sua bellezza.

Questo anfiteatro romano è sede di moltissimi concerti di cantanti italiani e internazionali che non potrebbero chiedere scenario più romantico per esibirsi.

L’atmosfera che si crea di notte è sempre magica ed emozionante. Provate a pensare quando migliaia di luci si accendono a semicerchio in tutta l’Arena durante la vostra canzone preferita…è un momento che farebbe venire i brividi a chiunque.

Ma non finisce qui perchè il famosissimo Festival Lirico trasforma ogni estate l’Arena nel più grande teatro lirico all’aperto del mondo (acustica eccezionale e scenografie pazzesche).
Qua trovate tutti gli eventi del Festival Lirico.

Qua invece tutti i concerti della prossima stagione.

 

3. FARE SHOPPING IN VIA MAZZINI

A pochi passi dall’Arena inizia Via Mazzini, il salotto di Verona.

E’ forse la via più famosa e frequentata del centro storico che collega Piazza Bra con Piazza delle Erbe, le due principali.

Percorrerla nel periodo natalizio equivale a trovare una grande folla soprattutto nel weekend, ma qua troverete moltissime boutique e negozi per lo shopping e anche tanti locali dove fermarsi per uno Spritz, di quelli seri che solo in Veneto si possono trovare.

 

4. VISITARE IL MERCATO DI PIAZZA DELLE ERBE

Oltre ad essere la piazza più antica della città, qualche anno fa è stata eletta anche la piazza più amata in Italia. E non c’è da stupirsi, perchè la sua architettura la rendono un luogo veramente pittoresco, sede del mercato dove la maggior parte dei veronesi e dei turisti amano addentrarsi ogni mattina. Troverete moltissimi souvenir, verdura e frutta fresca di stagione, e cittadini che scambiando chiacchiere quotidiane.

È stata per molti secoli il centro della vita economica, sociale e religiosa di Verona, e lo è ancora senza alcun dubbio.

 

5. CERCARE FORTUNA A CASA DI GIULIETTA

La famosa casa di Giulietta si trova a pochi passi da Piazza delle Erbe. Andare a Verona e non vederla significa perdersi una delle tappe d’obbligo in città, anche se si tratta decisamente di un luogo turistico.

Le pareti dell’ingresso sono coperte da scritte e lettere d’amore lasciate da visitatori di tutto il mondo. Per alcuni è considerato un deturpamento delle mura della casa, per altri una tradizione ormai. E all’interno del cortile eccolo: il balcone dal quale Giulietta si affacciò secondo la tragedia inglese.

Il balcone, che apparteneva in origine alle case dei Capuleti (la famiglia di Giulietta) ,in realtà è stato installato successivamente in questa casa, la quale non era però quella dove viveva la famosa famiglia veronese. Quindi detta in parole povere sarebbe un falso, ma ormai la leggenda e la fama hanno preso il sopravvento.

Come si cerca fortuna qui? Semplice, toccando il seno della statua di Giulietta posta al centro del cortile! Avanti il prossimo.

 

6. SALIRE A CASTEL SAN PIETRO

Per salire a Castel San Pietro avete due possibilità: una funivia o una scalinata.

Noi vi consigliamo vivamente di godervi la salita gradino per gradino perchè a mano a mano che si procede, la città si rivela sempre di più negli scorci tra le case che incorniciano la scalinata. La pietra e le piante verdi sono protagoniste.

Una volta arrivati in cima lo spettacolo toglie il fiato. Verona si estende a perdita d’occhio, dalle colline fino all’orizzonte. La visione della città bagnata dall’Adige è perfetta per una foto, ma anche per sedervi semplicemente nel cornicione della terrazza e godervi il privilegio di questa vista pazzesca.

 

7. PERDERVI TRA I MERCATINI NATALIZI

Il periodo natalizio porta una gran dose di magia a Verona. La città si veste con centinaia di luci posizionate ovunque, dalle vie del centro storico fino all’Arena dove si posiziona la scintillante stella cometa più grande al mondo.

Ma l’atmosfera del Natale si respira a pieni polmoni anche nei mercatini sparsi in tutte le piazze della città. Decine di casette in legno cariche di oggetti in tessuto o in vetro, cappelli, sciarpe caldissime, pile di libri, prodotti tipici, formaggi, dolci e biscotti.

C’è da perdere la testa e da pensare ai regali da mettere sotto l’albero, no?

 

8. COMPRARE IL VERO PANDORO VERONESE

Verona come tutte le città italiane ha tradizioni culinarie antiche e tuttora vivissime. E si sa, noi italiani abbiamo un occhio di riguardo gigantesco quando si parla di cucina.

Certamente alcuni marchi di Pandoro di grossa distribuzione sono molto buoni e validi, ma il vero Pandoro, quello prodotto nelle pasticcerie veronesi, è su un livello di gusto e morbidezza superiore.

Dopo aver chiesto informazioni ad alcuni Veronesi DOC vi indichiamo due pasticcerie storiche dove poter trovare un buon Pandoro artigianale:

  • Pasticceria Tomasi (Corso Milano,16/a)
  • Pasticceria Begali (Via Mantovana, 83)

 

Allora, che ne pensate? Vi abbiamo convinto a venire in questa incredibile città?

Visto che ci siamo vi regaliamo anche qualche scatto! (troverete anche il nostro amico @____joseph, che è stato il nostro fotografo e la nostra guida a Verona)

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

verona

Comments (2)

  • Ragazzi
    Verona è molto bella: gli 8 motivi sono tutti accattivanti! Ci devo ritornare al più presto! Sicuramente in questi giorni si respira un’atmosfera unica con i mercati natalizi. Alla prossima

  • Alla prossima Giovanni! Verona merita veramente una visita in questo periodo 😉

Write a comment